Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”.




Il Messaggero, 3 Giugno 2013


 
GENOVA - X Factor capitolo 7: le parole d’ordine sono internazionalità e pd, psicodramma, coniata da Morgan. Il talent parte il 24 ottobre (in onda su Sky Uno HD) arruolando in giuria Mika, primo straniero nella storia del programma, che in meno di un mese ha imparato l’italiano e i classici della nostra musica (Morgan gli ha passato l’opera omnia di De André oltre ai suoi dischi). L’artista anglo-libanese dal falsetto d’oro è un tipo sveglio. Alle prime affollatissime audizioni tenutesi nel week-end a Genova è riuscito a dare giudizi articolati tipo: «Canti come mio fratello ubriaco in un bar giapponese alle due del mattino». E’ attento e tenero ma ai provinanti ha detto varie volte no: «Sembra che io sia il cattivo e non è vero. Voglio solo essere onesto e che questa sia un’avventura gioiosa». Ha invece subito detto sì a X Factor Italia, declinando altre proposte, convinto che qui tutto sia «più spontaneo e meno controllato. Si respira un’aria di libertà che altrove non è possibile trovare». 

ELIO C’È
Dopo aver preso molte indecisioni, Elio è di nuovo della partita: «Alla fine ho accettato perché possiamo migliorare molto ispirandoci all’estero. Cantanti bravi in Italia ce ne sono, ma servono anche autori. Serve coltivarli, fare come ai tempi della Rca. Quest’anno tornerò sobrio, con un abbigliamento tanto antiquato quanto rivoluzionario. Mi spiace che si parli di Mika e poco del fatto che io sarò senza baffi».
Alessandro Cattelan è confermato conduttore. Simona Ventura, dai capelli rossi, è nella beatissima condizione di unica donna in giuria, in controtendenza con la prossima edizione americana dove il guru Simon Cowell è affiancato da tre donne. E’ lei a sottolineare la piacevole sorpresa dei gruppi: «Una categoria finora claudicante. I concorrenti sembrano aver finalmente capito cosa cerchiamo e sono arrivati più preparati». Ed ecco l’altra chicca, che rivela Morgan: «Quest’anno agli Home Visit suonerà la mia band e nelle categorie sono state aperte le porte ai cantautori che si accompagnano con la chitarra». Ribaltamento non da poco per ritrovare un po’ di spirito live. Gli Home Visit si terranno a Berlino e Dublino, a conferma di slancio internazionale, dopo le audizioni di Milano (17- 18-19 giugno con ospite il rapper Fedez) e il bootcamp. Alla fine saranno solo dodici a passare, scremati tra i 30mila pressati da sud a nord in file interminabili, all’ufficio di collocamento del pop.

MORGAN 
Lo slogan di Morgan l’anno scorso era la Voce, centro nevralgico della comunicazione, stavolta invece applicherà il metodo Stanislavskij all’interpretazione: «Voglio che si canti con l’inconscio a fior di pelle. Saremo tutti esposti in modo profondo, nei nostri dolori e piaceri». Psicodramma, appunto. Ci tiene a ricordare che «coi suoi ragazzi quei metodi appassionati hanno sempre funzionato». Vero. E’ vulcanico, eternamente travolto dai guai eppure, di cinque edizioni cui ha partecipato, ne ha vinte quattro. Non basta. I suoi protetti (Mengoni, Chiara, Antonio Maggio, Noemi) sono i più longevi. Morgan ha finito il suo disco (che definisce «una nuova strada musicale che innanzitutto sorprende me») e ora cosa si augura per se stesso?: «Che si spengano le telecamere. La tv, diceva Jannacci, ha una forza di leone. E’ sempre lì con la bocca aperta e ho un po’ paura al momento. Dovrei trovare il modo di sganciarmi però, senza di me, pare che X Factor non si faccia. Vorrei essere sostituibile, vivere da normale». Poi cita uno dei suoi padri ispiratori: «Pasolini diceva che ogni volta che parli in tv commetti un atto spaventosamente antidemocratico, da inferiore a superiore, e io questo proprio non lo riesco ad accettare». Anche i suoi paradossi fanno audience.

Simona Orlando




tvzoom.it, 02 Giugno 2013

 Mika e Simona Ventura siedono vicini. Alla loro sinistra c'è Elio, alla destra Morgan. Non sono i candidati alle primarie, nemmeno gli sfidanti sindaci, ma sono i quattro in grado di portare avanti o spegnere i sogni di tanti giovani ragazzi italiani. Certamente più di quanto possano fare i nostri politici. Nelle mani dei giudici di XFactor, il talent di Sky Uno che ha scelto Genova per ripartire con nuove audizioni, c'è il destino dei tanti aspiranti cantanti che il nostro Paese sforna a ritmo incessante. Ma la posta in gioco si alza sempre di più, alla sua settima edizione, XFactor vuol vedere scorrere il sangue. Ogni giudice lo cercherà, a modo suo: Mika il cattivo, Simona l'esigente, Elio il sofisticato e Morgan lo psicodramma fatto persona. È lui stesso a dirlo, ne è talmente convinto da presentarsi in conferenza stampa con una spilletta con due iniziali, PD. «Sia chiaro, significa psicodramma». Proviamo a spiegarlo con parole sue: «Vorrei spingermi in terreni musicali che non conosco. Voglio essere dentro il personaggio, questo è lo psicodramma, ovvero applicare il metodo dell'inconscio a fior di pelle. Diventerà più importante il racconto che c'è intorno a un cantante, il suo racconto di vita, lo psicodramma appunto, ci metteremo in gioco con i nostri dolori e i nostri piaceri».

Il ruolo del cattivo, quello che sorridendo ti manda a casa, se l'è già ritagliato Mika. È lui la novità del programma, a cui Morgan, come preparazione, ha fatto ascoltare l'opera omnia di De Andrè. È capace, l'ha dimostrato nelle audizioni genovesi, è spontaneo, anche troppo con quell'inglese pieno di fuck che alla traduttrice chiede gentilmente di edulcorare. «Il livello delle audizioni è alto – dice – Anche se io sono una testa di ca… perché dico no molto più spesso degli altri. Non so perché, forse dovrei essere più machiavellico».

Elio ha scelto di togliersi i baffi «prometto che il prossimo anno opterò per un genere più sobrio», Simona Ventura ha preferito i capelli ricci e rossi «mi piace cambiare e stupire», segno evidente che XFactor non è solo un talent di musica, ma anche uno show che detta la moda a cui, per dirla alla Morgan «tutti gli altri guardano, ma noi non guardiamo loro».

Il riferimento è ad Amici, ma anche a The Voice, il talent di Rai2 che ha trovato il suo Morgan in Piero Pelù. Un accostamento blasfemo? Replica Morgan: «Voi giornalisti scrivete le cose forzandole, io e Pelùsiamo amici, bisogna andarci piano con questa cosa del metterci uno contro l'altro. La sua personalità non deriva da Morgan, io lo vedevo in concerto da ragazzino, questo vuol dire che Pelù è molto più vecchio di me. Sono stato sempre un fan dei Litfiba e pensare che lui voglia fare riferimento a me lo trovo assurdo. The Voice mi è piaciuto perché c'erano giudici preparati, tra l'altro una l'ho preparata io,NoemiCocciante è uno dei migliori in Italia e la Carrà è una colonna portante dell'intrattenimento italiano. Detto questo, Pelù è l'unica vera grande rockstar dopo di me».

Si chiama Morgan, si scrive egocentrico, è il giudice che più degli altri è rimasto in bilico. Poi ha scelto di tornare «perché per me XFactor è un gioco, una sorta di dopo lavoro ferroviario, anche se poi tutti noi lo prendiamo molto seriamente». Mika ha scelto XFactor dopo tanti no detti ad altri talent «perché questo è diverso, è senza controllo, è una sfida all'intelligenza, alla libertà e alla voglia di essere diversi, ho fatto tante audizioni nella mia vita e non ho mai trovato humor e serenità, so cosa significa prepararsi per una performance, spesso si è soffocati nella propria originalità. Io cerco chi è in grado si sopravvivere a questo tipo di prova».

Dopo Genova, le audizioni andranno a Milano, poi si aprirà la fase deiBoot Camp e le Home visit che quest'anno avranno anche due location estere, Berlino e Dublino. Anche il programma lascerà il Teatro della Luna per una nuova location. «Abbiamo trovato un altro teatro a Milano – spiega Nils Hartmann, direttore produzioni originali di Sky - Potrà ospitare il doppio del pubblico». Dopo questa edizione ce ne saranno almeno altre due. «Abbiamo firmato un accordo con Freemantle per tre anni», conclude Hartmann.

Tiziana Leone

Fonte


 




xfactor.sky.it, 2 Giugno 2013




Mentre mancano poche ore all’inizio della seconda giornata di Audizioni a Genova, i giudici hanno colto l’occasione di riunirsi – insieme all’immancabile Alessandro Cattelan – per parlare con la stampa di questa nuova edizione del talent show di Sky Uno. Il primo a prendere la parola è stato Nils Hartman, direttore dell’Intrattenimento di Sky: “Quest’anno la sfida è contro noi stessi: rendere X Factor ancora più forte. Per migliorare occorrono cambiamenti. Già l’ingresso di Mikaporta un respiro internazionale. Un’internazionalità che ci sarà anche agli Home Visit, visto che due location saranno al di fuori dei confini nazionali. Andremo infatti a Dublino – allo Slane Castle, dove gli U2 hanno tenuto un celebre concerto – e a Berlino, ma qui non voglio svelarvi ancora dove saremo esattamente. Vi basti sapere che sarà una location elettrica. Sempre per quanto riguarda gli Home Visit, i 24 aspiranti concorrenti si giocheranno l’accesso a X Factor accompagnati da un’inedita super band formata appositamente per il talent show. Tra le altre novità ci sarà l’apertura all’hip hop e al rap, tant’è che già alle Audizioni di Milano (i prossimi 17-18-19 giugno al Teatro dal Verme) avremo come super ospite in giuria Fedez”. Infine Hartman ha chiuso il proprio intervento anticipando che la location dei live show – che incominceranno il 24 ottobre a Milano – sarà nuova e con una capacità di pubblico doppia rispetto agli anni scorsi. Ma non è tutto: Sky e FremantleMedia Italia hanno rinnovato l’accordo e per le prossime tre edizioni il nostro show andrà in onda in esclusiva su Sky Uno.
Poi la parola è passata ad Alessandro Cattelan, il quale ha già avuto modo “di vedere dei cantanti molto interessanti sin dalle fasi di pre-casting. Mi sembra che il livello medio sia cresciuto”, ha aggiunto il conduttore, “Il successo degli ultimi due anni è stata la nostra benedizione ma anche la nostra condanna: perché bisogna fare sempre meglio. Noi diamo il massimo, ma occorre anche che ci siano anche ottimi cantanti e per quello che ho avuto modo di vedere finora le premesse ci sono tutte”. A tal proposito si inserisce la veterana di X FactorSimona Ventura: “Quest’anno i concorrenti hanno capito bene cosa sia l’X Factor. Si sono presentati artisti che hanno compreso quello che stiamo cercando, l’originalità. E dalla giornata di ieri ho notato che quest’anno il livello dei gruppi si è alzato”.
Il vero centro dell’attenzione è stata la new entry in giuria, Mika: “Ieri sera alla fine delle registrazioni ero stanchissimo. Finora quello che mi ha affascinato di più, stando seduto al tavolo della giuria, è stato notare la grossa differenza che si percepisce dai dialetti e dagli stili regionali che hanno i ragazzi che si sono presentati alle Audizioni. Ogni regione ha una sua particolarità e sapori diversi e tutto ciò lo trovo affascinante”.
Poi la parola è passata a Elio, l’ex giudice coi baffi: “Sono tornato dopo averci pensato a lungo e mi spiace che si parli molto di Mika e poco di me senza baffi. Voglio ritornare a un aspetto più sobrio, voglio abbandonare i travestimenti degli anni passati. Per quest’anno ho optato per un abbigliamento antiquato che però trovo più internazionale. Relativamente a X Factor, penso che ci siano ancora margini di miglioramento ed è proprio per questo che lo trovo sempre stimolante”.
E infine è il turno di Morgan: “Faccio X Factor perché per me è un gioco. E l’aspetto ludico nella mia vita è molto importante. Lo considero il mio dopo-lavoro. Però questo gioco ti prende tanto. Sono uno che ama molto la musica e quindi mi sento a casa. Poi quest’anno c’è stata una new entry ben accolta e credo quindi ci siano tutti i presupposti perché io possa divertirmi ancora una volta. Se l’anno scorso ero alla ricerca della ‘Voce della musica’, quest’anno la parola d’ordine per me è: psicodramma. Voglio mettere al centro di tutto l’interpretazione. Un grande attore è bravo quando fa identificare il pubblico nel personaggio che interpreta. E per questo studiano, adottando metodi che vanno a rovistare il proprio vissuto e questo processo serve a raggiungere alti livelli di interpretazione. E io voglio fare un lavoro del genere con i miei cantanti: voglio che scavino nel loro passato e nel loro inconscio – e da qui lo psicodramma – in modo che raggiungano livelli di interpretazione esplosivi”!
I giudici e Alessandro ci lasciano. Devono preparare le forze fisiche e mentali per la seconda e ultima giornata di Audizioni nel capoluogo ligure. Siamo sicuri ne sentiranno delle belle anche oggi!

Fonte


Foto di Marta Cagnola


Grazia.it, 30 Maggio 2013





Finalmente sono ricominciati i casting del programma più atteso dell’anno: 
XFactor 2013. E il lungo serpentone di più o meno probabili popstar che aspettano l’ormai famoso «Per me è un sì» dai giudici più severi d’Italia sembra già interminabile. Giunti ormai alla settima edizione del programma, però, avere solo una bella voce non basta. Per farsi notare tra la moltitudine di aspiranti cantanti serve qualcosa di più: l’X Factor, appunto. Ma di cosa si tratta esattamente? Ecco alcuni consigli smaliziati per arrivare fino in fondo.

Non fate arrabbiare la Simona nazionale!
Iniziamo dalle basi. Due anni fa Jessica Mazzoli, terza classificata della quinta edizione, ha rischiato di non passare nemmeno i provini per una scaramuccia avvenuta con Simona Ventura. Attaccata a causa dei suoi abiti troppo succinti per la situazione e l’età, Jessica ha pensato bene di rispondere alla nostra Simo, invece di tacere e incassare il colpo. Attenzione: i giudici durante i casting testano anche il carattere e la capacità di controllo davanti al pubblico. Mai e dico mai essere arroganti prima ancora di aver dimostrato qualcosa. Innervosire le persone che sono chiamate a giudicarvi non è la strategia migliore da attuare. Quindi, calma e gesso.

Aria fresca
Bisogna poi ricordarsi che durante i casting i giudici ascoltano migliaia di persone una dopo l’altra. Per loro, la musica è una sorta di ninna nanna che li culla più o meno dolcemente per tutto il giorno. Per voi, invece, è l’occasione di una vita. Non sprecatela! Cercate canzoni che tengano sveglio il pubblico ma, soprattutto, richiamino l’attenzione dei giudici. Portare la solita «Ironic» di Alanise Morisette o «Almeno Tu nell’Universo» di Mia Martini sarà un autogol clamoroso. Alla prima nota vedrete Morgan sdraiarsi sul banco, Elio innervosito, Mika non capirà il perché di scelte così banali e la Simo? Beh lei da quel momento l’avrete in pugno. Canterà, piangerà come un’adolescente e si sbraccerà come a un vero concerto. Ma purtroppo un solo «Sì» non basta per passare il turno. Il trucco sta nel cantare qualcosa di speciale per un’occasione speciale, o sbaglio?

«Sei credibile» e «Mi sei arrivato»
Fatevi furbi, ogni giudice ha il suo pallino. Ad esempio, quello che per Bruno Barbieri, severo giudice di «Masterchef», è il temutissimo “mappazzone”, per Elio è il tema della credibilità, sulla quale il giudice non transige. Per un artista risultare credibile durante un’esibizione è di fondamentale importanza. Ogni performance deve essere valutata singolarmente e dovrà avere una sua dignità artistica che la colleghi al percorso fatto con il cantante. Per Simona, invece, è tutto molto più semplice: o le arrivate o non le arrivate. Il problema è che nessuno ha ben capito cosa voglia dire…

Du iu spik inglish?
Sapere l’inglese è sempre stato un vantaggio, anche per evitare pessime figure storpiando clamorosamente le canzoni assegnate. Ma quest’anno sarà ancora più importante. Infatti, sono stati confermati solo tre su quattro giudici della scorsa edizione: la Ventura, Elio e Morgan (nonostante la tossicodipendenza ormai conclamata…) saranno ancora presenti, Arisa, invece, non farà più parte del cast. A sostituirla ci sarà il cantautore inglese Mika, che sarà anche il primo giudice internazionale in un talent show italiano. Riuscire a comunicare al meglio con il nuovo arrivato sarà fondamentale per i ragazzi, soprattutto quelli assegnati alla sua squadra. Un giretto a Londra prima di presentarsi ai casting è quindi caldamente consigliato.

Essere nella squadra di Morgan
Diciamolo, Morgan ha quasi sempre vinto. Ha portato al successo, nell’ordine: Antonio Maggio, Matteo Becucci, Marco Mengoni e Chiara Galiazzo. Senza contare Noemi, terza nel programma ma sicuramente numero uno nella scena musicale italiana. Morgan è sinonimo di musica di qualità, la gente se ne accorge e nella maggior parte dei casi vota lui invece del suo cantante, vota le sue scelte musicali ardite, e la sua estrema voglia di mettersi alla prova. Insomma, dati alla mano, preferirei essere nella sua squadra che non esserci. Che la fortuna vi assista!

… o avere una storia con Morgan
Se invece non siete fortunati, vi resta ancora una carta da giocare (ma solo se siete di sesso femminile). Bisogna infatti ammettere che in passato fare gli occhi dolci al pirata Morgan ha dato i suoi frutti. Almeno con Jessica Mazzoli, che con questa tattica è arrivata dritta dritta in finale, anche se i maligni vociferano che Jessica ha visto l’ultima puntata solo perché il pubblico televotava la love story più che le sue canzonette. Attenzione quindi, percorrere la strada più facile ha i suoi pro ma anche i suoi contro. Nel lungo periodo l’interesse di Morgan è svanito e la Mazzoli si è ritrovata con una figlia a carico, nessun contratto discografico che si rispetti e la reputazione stravolta dai gossip. Ahi ahi!  Scherzi a parte, in generale è meglio non avere flirt nel loft, bisogna restare concentrati sull’obiettivo, lì c’è gente con coltello tra i denti... pronta a piantartelo nella schiena.

Björk (ovvero avere uno stile unico)
Salire sul palco imitando la propria popstar di riferimento non ha alcun senso. Vi piace Mengoni o Tiziano Ferro? Bene, Ma vi prego non cercate di assomigliargli. Di Mengoni e Tiziano Ferro ce n’è già uno originale e, credetemi, ci basta e avanza. Se il pubblico vorrà ascoltare qualcosa del genere non credete che ascolterà direttamente loro? Cercate piuttosto un stile unico, che vi contraddistingua e spinga il pubblico a voler comprare un vostro disco. Creare qualcosa che ancora non c’è e trovarsi un proprio spazio è l’obiettivo di qualunque artista. Morgan, tra l’altro, ha già dichiarato che il suo obiettivo per questa edizione sarà quello di trovare una nuova Björk. Un misto d’intelligenza, raffinatezza e armonia che in Italia manca.

Stay hungry, stay foolish
Il palco di XFactor non è solo l’opportunità per diventare qualcuno, rappresenta anche un posto in cui ci si può mettere alla prova davvero. Si possono sperimentare generi diversi con messinscene esagerate firmate dal visionario direttore artistico Luca Tommasini. Siate affamati, siate folli!

Ma, soprattutto: state al vostro posto
Credere di saperne di più di professionisti che sono lì per aiutarvi è un madornale errore. Se il giudice della vostra squadra sceglie per voi un percorso c’è un motivo. Nella scorsa edizione Romina si è lamentata più volte delle scelte che aveva fatto per lei il suo giudice, Morgan, che invece ci aveva visto lungo come al solito. Appena la cantante è riuscita a fare un suo pezzo è stata nettamente bocciata dal pubblico ed eliminata. Meglio non scoprire le carte, la finzione dello spettacolo non deve essere mai svelata. A nessuno interessa vedere l’uomo dietro la maschera, non si deve interrompere la messinscena mai. Neanche una volta scesi dal palco.

ICS factor (ovvero fate rap)
I rapper sono spesso indicati come i nuovi cantautori, perché sono gli unici che si occupano dei temi sociali e rappresentano una bella novità nel panorama della musica italiana. E anche sul palcoscenico di «XFactor» la strada ormai è aperta. L’anno scorso il rapper ICS è stato lungamente elogiato nel corso del programma, classificandosi per secondo, ma soprattutto sdoganando una volta per tutte l’hip hop nella televisione italiana. Avanti quindi, cari rapper: non siate timidi, quest’anno sarà quello giusto!

Camilla Baldini

Fonte




Asia Argento: nuovo album con 5 inediti di Morgan
L' album di Asia Argento in uscita il 29 maggio 2013 conterrà 5 brani scritti con Morgan tra cui 'Indifference' (remixata) e altri pezzi composti nel 2005-2006 per il progetto '23AM' ("in inglese...musica elettronica, tra gli anni Ottanta dei Depeche Mode e lo stile più moderno dei Deftones" raccontava Asia nel 2006).
"Indifference" è stata presentata live a X Factor il 5.1.2012: QUI il video dell'esibizione e il testo (con traduzione) della canzone.  
 
Il titolo dell'album è 'Total Entropy', come la trasmissione radiofonica da lei condotta in onda su East Village Radio di New York City.  
Titolo: Total Entropy
Casa discografica: Nuun Records
Distribuzione per l'Italia: Audioglobe ( in Francia: La Baleine)
Uscita: 29 maggio 2013; in Italia: prima settimana di giugno




Ascolta i brani in anteprima:
CheeseAndEggs
Sexodrome
(inoltre: Indifference Live a X Factor 5; Liebestod è contenuto anche in Da A ad A)


Acquista il CD su Amazon.it e su iTunes (l'intero album € 6,99; ciascun brano € 0,99)



Tracklist e info:                                                                     Asia parla dell'album e della collaborazione con Morgan
                                                                                         (Intervista di Michele Lupi - Rolling Stone Italia, giugno 2013)



◄◄
►►
Novembre 2019
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
FacebookTwitterInstagram
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.YouTubePinterest

399890_326260094059246_154971804521410_1324702_1172275564_n_100x150.jpg
La Gallery, le nostre foto dei live
yksfk_150x100.jpg
Foto - Disegni - Ritratti

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI

**** LATEST NEWS ****

05.12.2014 Tutte le recenti interviste in vista del nuovo disco e dell'autobiografia

Interviste 2014

05.12.2014 Pubblicata l'autobiografia di Morgan "Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio"

Bibliografia

23.11.2014 Morgan canta ad X Factor il nuovo brano "Destino cattivo"

Video

06.12.2013 Morgan presenta l'inedito "Spirito e Virtù" a X Factor 2013

Video e Testo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI AL SITO

QUI